cinema

5 agosto 1962

“A wise girl kisses but doesn’t love, listens but doesn’t believe, and leaves before she is left.”

Some Like It Hot, di Billy Wilder, 1959

 

Ormai più nota per l’immagine inconfondibile che per le eccellenti doti recitative, la figura di Marilyn Monroe ha attraversato intatta i decenni continuando a far parte dell’immaginario erotico maschile (e non solo) e ad essere punto di riferimento per generazioni di donne, non solo attrici.

Si è detto e scritto di tutto sulla sua vita e sulla sua morte, in modo sia pietoso che morboso, ammirato ed iconoclasta, trascinando in secondo piano i film a cui ha partecipato; che sia stato uno dei modi con cui la società delle immagini eleva e poi distrugge le sue icone, una conseguenza della pervasività dei mezzi di comunicazione di massa o un tentativo di sentire più vicina una delle ultime grandi dive, ritengo che il modo giusto per ricordarla sia attraverso il suo lavoro.

Ma questa è solo la mia opinione. Ed ora mi rivedrò Some Like It Hot.



Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...