Uncategorized

Da oggi al 1999 in cinquecento parole

Il posto che conosco meglio di Pisa è la saletta del terzo piano di Lettere, dove passo interminabili ore a tentare di finire il commento ai Promessi Sposi ed a cazzeggiare in modo vergognoso sul uorld uaid ueb.

Mi correggo: il secondo posto che conosco meglio a Pisa, ché il primo anzi i primi sono tutti i luoghi che servono alcolici, a qualunque latitudine della città.

Ad esempio, in questo momento il mio considerevolmente enorme posteriore è adagiato su una sedia della saletta, e gli ingranaggi arrugginiti del mio cervello stanno tentando di ricordarsi come si usano l’accent aigu e l’accent grave. Inutile sottolineare che non ne verrò mai a capo, e che forse avrei dovuto prestare un minimo di attenzione alle lezioni di francese delle scuole medie.

A mia discolpa, una delle due insegnanti credeva molto utile insegnarci la ricetta della quiche lorraine. Io non so cucinare ora, figuriamoci a dodici anni.

Riflettendoci, devo ammettere che i miei insegnanti della scuola media occupavano molto tempo a tentare di fare di noi dei cuochi provetti: dopo un improbabile corso di Educazione Alimentare, organizzarono quello che venne definito “il pranzo in classe“, dividendoci in gruppi e facendoci cucinare.

Il mio gruppo, i cui membri erano ottimi cuochi proprio come me, si impegnò nella realizzazione di un’insalata di wurstel e maionese e di una torta che gocciolava panna verde da tutti i lati. Ancora non mi capacito di come nessuno di noi abbia avuto un’intossicazione alimentare, ma ricordo che il pentolino preferito di uno dei miei compagni risultò irrimediabilmente rovinato dalla glassa verdastra con cui tentavamo coraggiosamente di realizzare una decorazione a forma di pino.

E sorvolo sulla questione “pentolino preferito”, perché a distanza di tredici anni ancora non mi è del tutto chiara.

Ed il pranzo in classe non fu niente in confronto alla presenza in classe del beneamato Capitan Pianta, un palo addobbato con fogli di carta crespa che recava appesi ai rami dei campioni delle piante reperibili sulle montagne circostanti. E che a dicembre venne trasformato in un pacchianissimo albero di Natale, con tanto di fili dorati e regalini.

Visto che questo flusso di coscienza è partito dalle sedie della saletta di Pisa ed è finito più a nord di almeno 400 kilometri, nella ridente bassa Val di Susa, gradirei sputtanarmi un po’ riportando una presentazione di me stessa che scrissi in terza media (Anno Domini 1999) e che purtroppo è ancora reperibile in giro per la rete:

Sono sagittario lunatica , testarda , ma simpatica . Occhi verdi e i capelli sul rosso. Faccio Karatè da 6 anni e tifo per l ‘ INTER . W RONALDO.Mi chiamano Butt Head

Breve analisi del testo: notare l’importanza data al segno zodiacale (sagittario rocks the party), la struttura tipica degli annunci sentimentali sui giornali gratuiti, il fatto che già avevo i capelli di un colore non esattamente definibile ed il fatto che tifassi Inter perché ero attratta dal giocatore più brutto di sempre. Infine, il soprannome altamente gratificante.

C’è da dire che alcuni dei miei compagni hanno scritto di molto peggio, ma voglio bene a tutti loro (dai, quasi tutti) e non deriderò pubblicamente chi si vantava di essere “un boy con i capelli mesciati” (a scriverlo, manco a dirlo, è uno dei miei migliori amici. Perché quando si è scemi ci si trova e non ci si molla più), chi si riteneva “basso” ed il migliore di tutti, un “ragazzo fortunato che dondola sulla sedia” (insomma, avere autoironia a tredici anni non è da tutti, no?).

Cari saluti,

Butt Head.

 

 


 

 

 

 

 

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...