Considerazioni sparse, musica, Torino

Post musicale che, nelle mie intenzioni, dovrebbe veicolare il seguente messaggio:

Il Natale mi sta sulle palle.

Ed il mio cervello mi odia, infatti continua a far muovere le mie dita nell’ordine sbagliato sulla tastiera e mi costringe a correggere quasi ogni parola che scrivo.

Questa mattina, girovagando per il centro, i miei occhi sono stati vittime di una tragica rivelazione: le vetrine dei negozi luccicavano non a causa delle decorazioni natalizie (che comunque a me ricordano certe sequenze di Priscilla, la regina del deserto), bensì per via di ciò che sospetto siano abiti pensati per la notte di Capodanno.

Non comprendo il senso di acquistare abiti ricoperti di paillettes, considerando che a mio avviso non trasmettono il messaggio “sono figa e chic“, richiamando invece certe balere di provincia con donne in menopausa dotate di improbabili décolleté ricoperti di brillantini, di cofane di capelli tenute su da quantitativi di lacca tali da aver accelerato di almeno un centinaio d’anni il definitivo collasso dello strato di ozono e di, appunto, paillettes.

Tipo zia Assunta, per fare un esempio.

(Prima che Gabriele mi uccida in modo crudele: gli unici esseri viventi a non sembrare delle tardone da balera se vestiti di lamé sono i ballerini ed i cantanti di musical. Perdonate la marchetta sfacciata, vi assicuro che mi avrebbe davvero fatto pentire di questo post)

Chiudo questo lamento sconclusionato e privo di un qualsiasi interesse con un gran bel pezzo, così tutte le amanti delle paillettes magari mi odieranno un po’ meno, e mi faranno arrivare all’anno nuovo prima di strangolarmi con una sciarpina di lamé rosso.

 

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...