Considerazioni sparse, teledipendenza, voyages

Emmenomale che so’ sagittario e son portata per i viaggi, che pensa se non lo ero.

Sto per scrivere un numero imprecisato di frasi in ordine sparso, probabilmente prive di nessi logici visibili al di fuori del mio cervello

che sta comunque dormendo da un numero molto alto di ore.

Delle ultime 36 ore, ne ho dormita una. Però ho fatto un viaggio interminabile PN-TO parlando di campionato di football americano, di uragani, di pellerossa e di rockers duri e puri. E dei così detti (da me) “tamarri del metal”, cheppoi sarebbero quelli che han suonato da qualche parte nel Nord-Est ieri sera.

Era ieri?

Poi anche di luddisti che girano in Limousine, di barche in mezzo all’oceano e di persone  brutte, tanto brutte*.

E l’alba sulla Torino-Milano è stata rossa e nebbiosa, le risaie erano quasi belle. Quasi.

Perché poi ho realizzato che era giorno, e che sei ore dopo avrei dovuto prendere un treno.

Treno sul quale ho provato a dormire, salvo essere scossa da una gentil donzella che voleva sapere se dovevo scendere a Brignole. Frastornata ed inspiegabilmente convinta di aver preso l’Intercity da Pisa, ho risposto di sì e mi sono precipitata sulla banchina.

Poi ho ricordato che stavo tornando a Pisa, e che il cambio era a La Spezia.

Ora, dopo una cena a base di panini con porchetta e pane e marmellata più tisana di ibisco (che ha un colore molto bello), butto giù questi due appunti anche se vorrei scrivere qualcosa sul Mercato Europeo.

Lo farò.

Prima devo guardare il season finale di The Vampire Diaries.

Ah, e preparare un conference paper in inglese, ma dopo.

Ed il prossimo che mi accusa di “non fare un cazzo”, me lo porto in fiera e lo metto a montare e smontare tubi da impalcature al mio posto.

 

*Il termine “brutte” è qui da intendere nell’accezione meridionale, ossia relativo ad una bruttezza non solo estetica ma anche e soprattutto interiore. Che magari i polentoni pensano che si parlava di cose superficiali come la bruttezza fisica, tzé.

 

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...