cinema, Considerazioni sparse

Anime svolazzanti, allevamenti suini ed altre belle cose

Ho come intuito che i Monday Movies non sono apprezzati come vorrei.

Con “intuito” intendo che una cara, carissima amica mi ha detto che non capisce un cazzo di quello che scrivo.

Devo sottolineare che una frase del genere, detta ad una che sta per prendere la laurea magistrale in storia del cinema, è una specie di incitamento al suicidio?

Ringrazio sentitamente. Quantomeno per la sincerità.

Il blocco dello scrittore che mi assale ogni qualvolta apro il file Word “Tesi“, ringrazia anche lui.

Queste giornate di metà primavera scorrono placide tra pause caffè sulle panchine davanti casa, un articolo sull’allevamento dei maiali in Irlanda del Nord*, sporadiche telefonate da città lontane ma non troppo, alcol occasionale e qualche paranoia preoccupazione esistenziale.

La mia amica se ne va ad Istanbul, parte a settembre e ci resta sei mesi. Credo di non averla mai menzionata (bella amica dimmerda che sono), però lei è speciale, ecco.

L’ho conosciuta in facoltà all’inizio del primo anno di magistrale, siamo andate insieme a Gorizia, è venuta a trovarmi a Torino ed ora abitiamo nello stesso stabile, io al piano terra e lei al primo.

E quindi se ne va, mollandomi in queste umide terre pisane che io non so come farò senza le telefonate “Ci vediamo fuori?” notturne. E senza le richieste “Mi chiami alle 9 altrimenti mi sveglio a mezzogiorno?“.

Oh beh, come se non fossimo tutti perfettamente consci che questa è una città di passaggio.

Un anno fa, ero in un bar a preparare l’esame di storia con un’altra amica; un ragazzo ci disse che presto avremmo capito che Pisa è una città senza anima, che tutti se ne vanno e nessuno lascia niente dietro di sé.

Non sono ancora così pessimista a riguardo, però devo ammettere che è difficile scindere ogni situazione, anche le più banali, dalla consapevolezza che sia tutto provvisorio: luoghi che non si vedranno più, persone delle quali si sentirà solo più la voce, attraverso un telefono o un pc.

Più che assenza di anima, la definirei un’anima fluida, volatile.

Lo so, son cazzate e a nessuno frega niente.

Può darsi che mi sia fatta influenzare da Nostalghia di Tarkovskij. Se entro una settimana non scrivo niente, fate un giro alle vasche termali di Casciana Terme e cercatemi mentre cerco di attraversarle con una candela accesa in mano.

*Ecco cosa succede a cercare le parole “media“, “power” e “Northern Ireland” su Google Scholar: un’entità superiore mi suggerisce che sarebbe più utile approfondire i segreti degli allevamenti suini.

Annunci
Standard

One thought on “Anime svolazzanti, allevamenti suini ed altre belle cose

  1. Pingback: Pisa girls go Albania! | Macchiato con Zucchero

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...