Considerazioni sparse, teledipendenza

Quando gli sceneggiatori dovrebbero considerare seriamente il rehab

A seguito del progressivo abbruttimento dovuto ad un corpo a corpo con Genette, ed in particolare con un’ossessiva ricerca delle sue ripetizioni e variazioni all’interno di opere che graziaddio poco hanno a che spartire con il suo adorato Proust, mi rilasso e mi sputtano scrivendo di nuovo dell’oscuro oggetto del desiderio (chiedo umilmente perdono per l’ingiustificabile citazione) che è fonte di derisione verso il mio intelletto.

Sì, sto per occuparmi nuovamente di The Vampire Diaries.

Stavolta senza foto soft-porno di Ian Somerhalder, mi dispiace.

Ho (quasi) sempre lodato e difeso la serie, tentando perlopiù invano di convincere amici e parenti del notevole livello qualitativo del prodotto, soprattutto per quanto riguarda la smaccata autoironia (sovente veicolata dal personaggio di Damon) con cui gli autori sfottono i cliché relativi ai teen drama e al sovrannaturale per ragazzine (vedi alla voce: Twilight), nonché se stessi e le proprie creature.

Ultimamente però mi sono seriamente chiesta se gli sceneggiatori non siano stati sostituiti da un nutrito gruppo di fattoni che passano le giornate fumando crack e guardando Beautiful, soprattutto nel ripetersi di due dinamiche:

Dinamica Derivata Da Uso Intensivo Dei Prodotti Commercializzati Da Walter White Numero Uno, aka Stefan ed Elena tentano di ridisegnare il loro rapporto alla luce della recente mutazione della fanciulla, attraverso l’ormai usuale abuso di dialoghi perlopiù soporiferi tra i due personaggi e con l’incredibile new entry di scene completamente opposte per ambientazione, fotografia ed attinenza narrativa al resto delle puntate.

Prendiamo ad esempio la melensa, noiosa e gratuita sequenza ambientata sul tetto della casa dei due fratelli Salvatore: i due innamorati disquisiscono della nuova situazione di non-vita della ragazza mentre davanti a loro un improbabile cielo tendente al carta da zucchero crea uno stacco visivo fortissimo dalle sequenze precedenti. Inutile sottolineare come il connubio Dawson’s Creek (dialoghi esistenziali tra adolescenti, possibilmente ambientati su tetti/barche/verande) e Beautiful (pacchianissimi fondali evidentemente irrealistici) sia letale alla credibilità narrativo-visiva. E poi- l’anello? Seriously?

 

La seconda scena che voglio commentare evito di commentarla, lasciando ai gentili lettori il compito di notare il fondale che scorre, la moto ferma, capelli ed abiti straordinariamente immobili nel presunto vento che solitamente avvolge i motociclisti, l’assoluta irrilevanza dell’intera scena all’interno del corpus narrativo.

No davvero, ditemi voi.

 

Dinamica Derivata Da Ecc. Ecc. numero due, aka il metodo migliore di affossare un personaggio figo in due puntate: Damon e la nostalgia di Alaric.

No davvero, solo un babbuino lobotomizzato può ritenere che il “monologo al cimitero” di Damon sia in linea col personaggio, utile alla storia o anche solo lontanamente guardabile. La scena è stucchevole, immotivata (l’unica reazione plausibile all’assurdo rituale delle lanterne sarebbe una fuga immediata verso – ovunque altro luogo) e la battuta finale di Alaric-fantasma fa venir voglia di denunciare gli sceneggiatori per oltraggio al pudore.

 

Ed ho deciso di sorvolare sul “questo-sgabello-è-occupato-anche-se-è-vuoto-quindi-non-ti-ci-puoi-sedere”, che sarebbe stato troppo facile.

La gran fortuna di questa stagione è che probabilmente gli sceneggiatori sono consumatori occasionali di sostanze psicotrope, infatti le altre trame procedono positivamente ed i colpi di scena non mancano mai.

Se si esclude l’ormai logoro triangolo amoroso che straccia i maroni a tutti da quattro stagioni, e che vedrei facilmente sostituibile da un piano sequenza che illustri l’eccitante vita dei vermi anellidi.

P.S. Ovviamente scherzavo, ecco un po’ di Damon senza maglietta.

Ed ecco un verme anellide che utilizzerò come preview di questo post per non sentirmi accusare di seguire questa serie solo per il motivo splendidamente illustrato qui sopra.

 

 

 

Annunci
Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...