Uncategorized

L’idratazione è l’essenza della bellezza! (cit.)

Un anno fa probabilmente ero una delle donne più idratate del mondo.

Complice un lavoro in cui testare prodotti volti al benessere era una missione quotidiana, ho vissuto i mesi più healthy della mia vita: una media di tre litri d’acqua al giorno più shots di aloe vera o altri drenanti che sapevano di frutta e di primavera.

Poi ho lavorato a diretto contatto con la birra boema, e improvvisamente mi sono gonfiata come una zampogna durante una parata dell’orgoglio scozzese.

Nell’amazing open space che ancora oggi mi ospita per un numero imprecisato di ore ogni giorno, la lontananza dal boccione dell’acqua bilanciava la meravigliosa tradizione per cui insieme al caffè, al bar si riceve un bicchierone d’acqua aggratis.

Ma questo non bastava, e neanche la produzione a ritmi fordiani di tazze di tè nelle poche ore che passavo tra le mura domestiche.

Così, da brava pecorona schiava delle mode, dei trend e di Instagram, ho preso la coraggiosa decisione di darmi alle acque aromatizzate.

Purtroppo senza poterle instagrammare, visto che le conservo in bottiglie riciclate e le bevo da tristi bicchieri in plastica bianca.

Ora io non so dire se effettivamente gli ingredienti che lascio a macerare per ore sortiscano un qualche effetto benefico sull’acqua, ma la rendono buona ed effettivamente da quando mi sono data a tali pregiatissime produzioni bevo di più.

E dreno abbestia, tanto che la signora delle pulizie comincia a chiedersi cosa io vada a fare in bagno ogni venti minuti.

Le mie ricette preferite sono:

– miele, fettine di limone e zenzero

– fettine di cetriolo e menta (appena le troverò, proverò ad aggiungere qualche fragola)

– fettine di mela, cannella e miele

Se nel giro di tre mesi avrò ancora la cellulite, riprenderò a bere birra in orario di lavoro.

Annunci
Standard

2 thoughts on “L’idratazione è l’essenza della bellezza! (cit.)

  1. Le acque aromatizzate le ho viste solo in inghilterra e dubitavo della loro healthy-tudine. Il che è probabilmente vero. Devo però ammettere che ho sempre sperimentato queste tue ricette stranamente in acqua calda, tipo rimedio contro sete estiva o mal di gola invernale… Direi che è giunta l’ora di cambiare grazie al tuo post!

    Barbs

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...