Pausa caffè, Uncategorized

Pausa caffè: serie tv – The Brink

caff

Dopo aver fatto coming out circa l’intensa vita sociale che sto conducendo (il termosifone elettrico manda i suoi saluti), posso raccontare più libera di Cary Grant nel finale di Susanna! delle scoperte internettiane del periodo.

Oggi tocca a The Brink, serie tv con protagonisti Jack Black e Tim Robbins, ambientata tra le strade di Islamabad in rivolta per un colpo di stato e la Casa Bianca.

Jack Black è un impiegato dell’ambasciata statunitense in Pakistan la cui principale mansione è procurare prostitute al segretario di stato, Tim Robbins. Quando la rivolta esplode per le strade di Islamabad, il faccendiere si troverà a dover gestire una crisi internazionale senza averne alcuna competenza.

Completano il quadro due aviatori militari appassionati di farmaci dagli effetti stupefacenti, un neodittatore clinicamente sociopatico, il presidente degli Stati Uniti (ispanico!) e il suo entourage, più un corollario di personaggi tanto assurdi da sembrare veri.

La serie fa della satira politica il suo punto cardine, ma sono i bravissimi attori che vi recitano la vera ciliegina sulla torta. Mi è parso, ma potrei sbagliare, che i brani dei titoli di coda di ogni episodio facciano tutti riferimento al Vietnam e che creino quindi una sorta di parallelo tra la disastrosa politica estera americana in tema di Medio Oriente e il disastro umano e militare nel Sud-Est asiatico.

Purtroppo la serie non è stata rinnovata per una seconda stagione, ma i dieci episodi della prima valgono la visione.

Annunci
Standard